Seguici sui social

Molin di Bucchio

Situato lungo la strada che collega Stia con il Mugello, Molin di Bucchio è il primo mulino che si incontra lungo il corso dell’Arno, in funzione fino al 1960. Qui sono ancora presenti gli attrezzi utilizzati dai mugnai, come pale, tramogge e macine e gli ambienti conservano ancora le loro caratteristiche originarie.

Questa zona è legata anche alla storia della resistenza partigiana, come testimonia la lapide dedicata a Pio Borri, primo partigiano caduto in territorio aretino.

Infine, è in corso l’attività di rimessa in funzione dell’antica troticoltura, risalente alla fine del XIX secolo e attiva fino agli anni ’70, attraverso un progetto che coniuga salvaguardia della biodiversità, sostenibilità ambientale e sensibilizzazione verso la storia del territorio e il rispetto per l’ambiente.

 

I MULINI AD ACQUA DEL CASENTINO

Lungo la provinciale 556 che da Stia conduce a Londa

Per maggiori informazioni:

Apertura su richiesta

Famiglia Bucchi

Tel. +39 0575/582680 –  +39 338.1007610

www.molindibucchio.it

 

Scopri di più su ecomuseodelcasentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.