Seguici sui social

Pieve di Romena

La Pieve di Romena, nel comune di Pratovecchio – Stia, ospita la Fraternità dedicata a San Pietro, è uno dei simboli del Casentino ed è una preziosa testimonianza architettonica dello stile romanico. L’edificio, databile al XII secolo, sorge su una chiesa preesistente (VIII-XI secolo), che a sua volta sorge su un tempio pagano di epoca romana. I resti di queste strutture sono ancora oggi visibili all’interno della cripta. La pianta risulta accorciata rispetto all’originale, a causa di un terremoto del 1678 che provocò il crollo delle prime campate e della facciata che fu ricostruita in posizione arretrata.

L’interno della chiesa colpisce soprattutto per i capitelli che decorano le massicce colonne, opera di maestranze lombarde. Tra le raffigurazioni più significative abbiamo la Consegna delle chiavi a San Pietro, la Pesca miracolosa e i simboli dei quattro Evangelisti. Sull’abaco del primo capitello si legge “Tempore famis MCLII”, cioè 1152, l’anno in cui il pievano Alberico fece costruire l’edificio e in cui doveva essere in corso una grave carestia.

All’esterno, invece, l’abside della pieve si mostra in tutta la sua bellezza, con il suo colonnato scolpito nella pietra arenaria. Da qui si gode di uno dei panorami più belli sulla valle, specialmente alla luce del tramonto, che corona e completa quell’esperienza interiore offerta dalla Fraternità.

La fraternità ha il suo cuore nell’antica pieve romanica di Romena, ed offre un’occasione di sosta ai viandanti di ogni dove, un momento per ritrovarsi e riscoprire la bellezza della nostra unicità, per poi riprendere e proseguire il proprio personale cammino di crescita. “Oggi – spiega don Luigi Verdi, fondatore e responsabile della Fraternità – non abbiamo tanto bisogno né di teorie, né di ideologie, ma di silenzio, di una pausa, di un tempo per riallacciare i rapporti con la nostra autenticità. Ed è questo ciò che proviamo a offrire a Romena”.

Infatti, dal 1991 la Fraternità di Romena è un punto di incontro per chiunque cerchi uno spazio semplice e accogliente dove, nel pieno rispetto delle storie e delle differenze individuali, ciascuno abbia la possibilità di rientrare in contatto con sé stesso e, se vuole, con Dio, e di riscoprire il valore della condivisione con gli altri.

 

Per informazioni

www.romena.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.